Visita altri paesi: Bulgaria | Cambogia | Cina | Colombia | Etiopia | Russia | Ucraina | Vietnam

Dopo l’arrivo in Italia

 

NB. In base alla direttiva emanata in data 21.02.2007 dal Ministero dell’Interno e dal Ministero delle Politiche per la Famiglia, non è necessario richiedere il permesso di soggiorno per i minori adottati 

  • Fare in Comune/Municipio 3 copie autentiche di tutta la sentenza, che riporterete con voi in Italia.
  • Andare al Tribunale per i Minorenni di zona a depositare tutta la sentenza di affido preadottivo per richiedere la trascrizione della sentenza di affido preadottivo ed ottenere dopo l’anno di affido preadottivo la sentenza definitiva di adozione in India
  • Fare il codice fiscale e successivamente il libretto sanitario del minore
  • Nel frattempo potete iscrivere il/i minore/i all’anagrafe come convivente fintanto che il tribunale dei minorenni non avrà emesso la sentenza definitiva di adozione in India. Una volta ottenuta dal Tribunale per i Minorenni la sentenza di adozione tornare all’anagrafe ed iscriverlo/i come vostro/i figlio/i
  • Entro 30 giorni far pervenire all’ A.I.P.A. tutte le ricevute delle spese di viaggio, soggiorno, visti consolari, notarli  sostenute durante l’iter adottivo
  • Entro il 2° mese dalla sentenza estera di adozione in India contattare l’ A.I.P.A. per il primo report post-adottivo in India che l’ India richiede per i primi 2 anni ogni 3 mesi  e per altri 3 anni ogni 6 mesi.