Visita altri paesi: Bulgaria | Cambogia | Cina | Colombia | Etiopia | Russia | Ucraina | Vietnam

IL PERCORSO - IL POST ADOZIONE

 

Al momento del rientro in Italia la coppia deve informare tempestivamente l'Ente, i Servizi Sociali e il Tribunale per i minorenni.

A questo punto inizia la fase post adozione in India.

A partire dal ricevimento del decreto di affidamento preadottivo inizia un percorso con i Servizi Sociali che prevede attività di vigilanza e sostegno con relazioni ogni quattro mesi al Tribunale di competenza.

Di norma dopo un anno, in seguito alla relazione dei Servizi, il Tribunale emette il Decreto  definitivo di Adozione.

Nel contempo la coppia si impegna a partecipare ad almeno due incontri con lo psicologo dell'ente che ha il dovere di monitorare il buon inserimento e integrazione del bambino/a nella nuova famiglia per conto della Commissione per le Adozioni Internazionali e dell'autorità straniera del paese di provenienza del bambino/A. Lo psicologo dell'Ente redige una relazione ogni 4 mesi nel corso del primo anno e ogni 6 mesi fino a 1 anno dopo l'ottenimento del decreto di adozione in India definitiva.